Play Station
Serie di libri per un progetto dedicato all’integrazione
dei bambini stranieri nelle scuole italiane.
Play Station
Serie di libri per un progetto dedicato all’integrazione dei bambini stranieri nelle scuole italiane.
associazione postpost play station
Play Station
Libro, 23.5×16.5 cm
44 pagine

2018 © Nicola-Matteo Munari
associazione postpost play station
Ph. © Nicola-Matteo Munari
associazione postpost play station
Ph. © Nicola-Matteo Munari
associazione postpost play station
Ph. © Nicola-Matteo Munari
Un gioco per bambini

Play Station è una serie di libri che è costituita in realtà da un solo libro, stampato in una serie di colori differenti.

Il libro è stato progettato pro bono per promuovere un progetto scolastico dedicato all’integrazione dei bambini stranieri nelle scuole italiane, coordinato dall’Associazione PostPost con il contributo del Comune di Piacenza.

In un primo momento era stato ipotizzato di stampare il libro in un’unica copia con il solo scopo di documentare il progetto svolto dall’Associazione, ma scegliendo di rinunciare all’onorario previsto per il design del libro è stato possibile aumentare il budget e produrre una piccola tiratura di più copie, stampate in più colori.

Per contenere ulteriormente i costi è stata scartata la rilegatura in brossura, optando per una spirale metallica bianca che rende ancor più vividi i colori brillanti delle copertine.
associazione postpost play station
Dettaglio di uno studio preliminare per l’identificazione dei colori.

Ph. © Nicola-Matteo Munari
associazione postpost play station
Ph. © Nicola-Matteo Munari
associazione postpost play station
Ph. © Nicola-Matteo Munari
associazione postpost play station
Ph. © Nicola-Matteo Munari
associazione postpost play station
Ph. © Nicola-Matteo Munari
Storie e ninna nanne

Il libro è costituito da due parti. La prima raccoglie una serie di storie scritte direttamente dai bambini che hanno preso parte al progetto, strutturato come un gioco durante il quale i partecipanti hanno ideato le storie rispettando una serie di parametri definiti dalle coordinatrici.

Parte delle storie sono state riprodotte come immagini, conservando così la genuinità della grafia dei bambini, gli errori e le correzioni, mentre altre storie sono state trascritte e impaginate interpretando attraverso la tipografia e il lettering le onomatopee, i suoni e i toni della voce dei personaggi.

La seconda parte del libro si intitola invece ’Lullabies dal mondo’ e raccoglie una serie di ninna nanne scritte in tante lingue diverse tra cui l’arabo, il cinese e lo spagnolo.
associazione postpost play station
Ph. © Nicola-Matteo Munari
associazione postpost playstation
Ph. © Nicola-Matteo Munari
 Sono contento di aver potuto dare
un contributo solidale a un progetto
bello e importante come questo,
che ha permesso di esprimere
la positività dei contenuti attraverso
la qualità del design.
Nicola-Matteo Munari
 Sono contento di aver potuto dare un contributo solidale a un progetto bello e importante come questo, che ha permesso di esprimere la positività dei contenuti attraverso la qualità del design.
Nicola-Matteo Munari
Caratteri e colori

Tutti i testi sono composti con una versione dell’Helvetica appositamente modificata con punteggiatura tonda, in modo da conferire all’impaginato un tono più amichevole.

Ragionando invece sul colore da utilizzare per la copertina si è pensato di realizzare non una sola versione del libro, ma quattro, ciascuna caratterizzata da un colore differente (giallo, azzurro, rosso e verde).
associazione postpost play station
Ph. © Nicola-Matteo Munari
associazione postpost playstation
Ph. © Nicola-Matteo Munari
associazione postpost play station
Ph. © Nicola-Matteo Munari
Positiva vivacità

Il libro è stato accolto con molto entusiasmo dal committente e apprezzato da tutti coloro che hanno preso parte al progetto didattico. La varietà dei colori ha arricchito la presentazione del libro, comunicando la positività del progetto in modo semplice e visivamente efficace, al tempo stesso valorizzando la vivacità dei bambini e l’eterogeneità delle storie.

Committente
Circolo Didattico 2, Piacenza

Coordinamento
Associazione PostPost,
Piacenza

Progettazione
Nicola-Matteo Munari

Periodo
2018